Italia vulnerabile e fanalino di coda in Ue, povero un italiano su 4.

L’Italia fotografata dall’Istat vede una ripresa stentata, che ha come conseguenza un ulteriore allargamento del divario tra il nostro Paese e i partner europei, un persistente deterioramento del mercato del lavoro che penalizza soprattutto i giovani, un calo del potere dell’acquisto delle famiglie. Alla fine un quarto degli italiani (il 24,7% della popolazione) sperimenta il rischio di povertà o di … Continua a leggere